6 modi sorprendenti per prevenire calcoli nella la dieta chetogenica

I calcoli renali sono solitamente formati agglomerati di calcio e ossalati. Essi sono causati solitamente da: poca idratazione, pochi citrati nella dieta in contemporanea ad elevati livelli di ossalati e calcio.

sponsored

Alcune persone sono più sensibili di altre alla formazione di calcoli e la dieta chetogenica può causare in alcuni casi la formazione di calcoli.

In questo articoli vedremo più nel dettagli i 6 modi migliori per prevenire i calcoli renali nella dieta chetogenica.

Ovviamente le informazioni di questo articolo sono a scopo informativo, consulta il tuo medico prima di effettuare cambiamenti nella tua dieta.

1. Bevi molta acqua

Quando non si beve abbastanza acqua si sviluppa un fenomeno di supersaturazione, il che significa che i livelli di saturazione dei liquidi nei reni diventano molto concentrati.

Quando poi la saturazione dei liquidi nei reni diventa troppo concentrata aumenta il rischio di sviluppare calcoli renali.

Per de-saturare i liquidi renali la soluzione è molto semplice: bere molta acqua. Bevendo infatti dai 2 ai 3 litri di acqua al giorno si riduce la concentrazione di ossalati e calcio nei reni, riducendo anche la probabilità di formare calcoli.

È importante sottolineare in questo caso che l'assunzione di troppi fluidi porta anche alla riduzione di elettroliti, quindi è bene non superare i 2,5-3 litri giornalieri.

Nel caso si voglia star più sereni e bere più di 2,5 litri al giorno è importante reintegrare gli elettroliti con integratori di potassio e magnesio.

2. Riduci i cibi con elevati livelli di ossalati

Gli ossalati sono degli antinutrienti, presenti in natura in diverse piante, i quali in combinazione col calcio formano gli ossalati di calcio, ovvero il nemico numero uno dei reni. Infatti la maggioranza dei calcoli renali sono formati da cristalli composti da ossalato di calcio.

Il fatto che alcune persone sono più sensibili di altre a formare calcoli è per il fatto che il loro livello di assorbimento di ossalati è superiore alla media (solitamente l'assorbimento medio è del 10%).

Dunque per prevenire i calcoli renali è bene ridurre il più possibile cibi ed ingredienti che hanno livelli elevati di questo elemento, quali:

  • Mandorle e farina di mandorle

  • Spinaci

  • Cioccolata fondente e cacao

  • Fagioli

  • Tè Nero

Si possono sostituire gli ingredienti elencati qua sopra con cibi a basso contenuto di ossalati, quali:

  • Pistacchi

  • Asparagi

  • Lattuga Romana

  • Formaggi

  • Camomilla

3. Aggiungi più citrati nella dieta

Solitamente le persone più suscettibili a formare calcoli renali sono anche carenti in citrati.

I citrati sono sostanze presenti in elevate quantità in frutti quali limoni e lime, i quali si combinano con gli ossalati facilitandone la dissoluzione.

Un ottima soluzione è quella di aggiungere il succo di un limone nei 2-3 litri di acqua citati nel punto 1 di questo articolo, per avere un effetto ancora superiore nel prevenire i calcoli.

Un'altra soluzione è quella di assumere integratori contenenti citrato di potassio e citrato di magnesio, i quali aiutano anche a mantenere livelli ottimali di elettroliti.

NB: L'assunzione di citrato di potassio e magnesio potrebbe avere effetti lassativi, quindi non esagerare con le dosi.

4. Mangia più formaggio

Il primo pensiero che ti sarai fatto è: se gli ossalati si combinano col calcio per formare i calcoli non sarebbe meglio ridurre il calcio nella dieta?

Il fatto è che il calcio si combina con gli ossalati prima nel tratto digestivo, facendo in modo che ci siano meno ossalati disponibili in fase di assorbimento. Questo significa che ci saranno meno ossalati che andranno a depositarsi nei reni.

In questo caso i formaggi più consigliati sono quelli di capra, perché creano meno problemi digestivi per chi è intollerante al lattosio.

Nel caso si preferisca utilizzare un integratore evitate assolutamente il carbonato di calcio. Il migliore tipo di calcio è anche in questo caso il citrato, che aiuta inoltre a dissolvere i calcoli.

Se poi esegui correttamente il punto 2, ovvero ridurre i cibi con livelli elevati di ossalati, la probabilità di formare calcoli verrà ridotta notevolmente.

5. Riduci il Sale nella dieta

Integrare del sodio nella dieta chetogenica è importante, però quando di esagera, il sodio in eccesso aiuta a muovere il calcio verso i reni, causando anche qua i calcoli.

In genere è difficile esagerare col sale, ma nel caso aveste seguito i punti 1, 2, 3, e 4, e ancora vi si formano calcoli renali, ridurre la quantità di sale nella dieta potrebbe essere d'aiuto.

La dose giornaliera da non superare è di circa 2300mg di sale, l'equivalente di circa un cucchiaino.

6. Assumi più vitamina K2

La vitamina K2 è estremamente importante contro la calcificazione nei tessuti molli. Persone con livelli molto alti di calcio nel corpo (ipercalcemia), sono molto più suscettibili nel formare calcoli, proprio perché l'eccesso di calcio si va a depositare nei tessuti molli.

La vitamina K2 fa in modo che il calcio nei tessuti molli venga trasportato nelle ossa dove non possano creare problemi.

Un cibo con livelli molto alti di vitamina K2 è il natto, un ingrediente di origine giapponese prodotto dalla fermentazione dei fagioli di soia.

Ora, il gusto del natto non è per tutti, anzi, però se di gradimento è un'ottima fonte di vitamina K2.

Se invece fai parte della maggioranza della popolazione, per cui del natto non ne può neanche sentire l'odore, allora un integratore di vitamina K2 è la soluzione migliore.

In questo caso se decidete per l'integratore verificate che la vitamina K2 sia del tipo MK-7, come la seguente: Vitamina K2 - MK-7.

sponsored

Riferimenti

5 steps for preventing kidney stones - Harvard Health Blog - Harvard Health Publishing - www.health.harvard.edu

Keto diet and kidney stone, gout risk: how to avoid problems - Business Insider - www.businessinsider.com

What causes Kidney Stones & It's Treatment by Dr.Berg - www.youtube.com

Kidney Stones 101: Comprehensive Guide by Dr.Berg - www.youtube.com

0 commenti

Invia nuovo commento

Scorri per inviare
Send

    This website uses cookies to improve your experience. By accepting the cookie you'll help improve this website. Please check our privacy policy for more information.